Professionisti

La nostra Squadra

Dotati di competenze specifiche che concorrono nell’offrire un’assistenza completa – tanto giudiziale quanto stragiudiziale – nei principali settori del diritto civile, tutti i componenti dello Studio credono fermamente nel valore sociale e nella nobiltà della professione, che svolgono insieme da molti anni con immutata passione.

La disponibilità all’ascolto, l’attenzione al dettaglio e la tenacia sono alcune delle nostre caratteristiche più apprezzate.

Stefano Bazzani

Nato nel 1964, dopo il diploma al Liceo Classico A. D’Oria, ha conseguito nel 1988 la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Genova con votazione di 110 e lode, discutendo una tesi in Diritto Privato dal titolo “Le Fondazioni non riconosciute” con il Prof. Guido Alpa, collaborando poi con l’Istituto di Diritto Privato fino al 1992.

 

E’ iscritto all’Albo dei Procuratori ed Avvocati di Genova dal 1992 ed abilitato al patrocinio innanzi alla Suprema Corte di Cassazione ed alle altre Giurisdizioni Superiori dal 2009. È autore di alcune pubblicazioni e partecipazioni ad opere collettive in diritto civile e commerciale.

Ha collaborato con la Scuola Forense Mauro De Andrè di Genova.

 

Ha conseguito l’abilitazione di Mediatore Professionale ed ha partecipato alla costituzione di un Organismo di Mediazione abilitato.

 

Civilista per formazione ed esperienza professionale, ha maturato specifiche competenze in diritto di famiglia, diritto bancario, diritto commerciale, diritto fallimentare e diritto processuale civile.

 

Lingue straniere: Inglese

Monica Bonzi

Nata nel 1971, dopo il diploma al Liceo Classico Colombo, ha conseguito nel 1996 laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Genova con votazione di 110 e lode e dignità di stampa, discutendo una tesi in materia di diritto privato dal titolo “Clausole vessatorie nei contratti dei consumatori. La clausola d’esonero da responsabilità” (Relatore Prof. Giovanna Visintini),

 

Dal 1997 al 1998 ha collaborato con l’Istituto di diritto privato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Genova ed è iscritta all’Albo degli Avvocati di Genova dal 2001.
Dal 2010 collabora con la Scuola Forense Mauro De Andrè di Genova, in particolare partecipando alla correzione delle prove scritte assegnate ai praticanti avvocati iscritti alla Scuola.

 

Cresciuta – professionalmente ed umanamente –  nello Studio, nel quale svolge la propria attività dal 1997, ha acquisito una vasta esperienza, sia giudiziale che stragiudiziale, in materia di diritto civile, maturando una specifica competenza nel settore del diritto bancario e fallimentare.

E’ specializzata, inoltre, nell’attività di recupero dei crediti, nelle procedure di espropriazione forzata, sia immobiliare che mobiliare, nonché nella risoluzione delle relative vertenze in via stragiudiziale e transattiva.

 

Lingue straniere: Francese.

Cristiana Bodrato

Nata nel 1980, dopo il diploma al Liceo Classico G. Mazzini, ha conseguito nel 2005 la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Genova con votazione di 110 e lode, discutendo una tesi in materia di diritto amministrativo dal titolo “Le offerte anomale negli appalti pubblici” (Relatore Prof. Claudio Mignone).

 

É iscritta all’Albo degli Avvocati di Genova dal 2008 e collabora stabilmente con lo Studio dal 2009.
Iscritta alle liste del Gratuito Patrocinio, dal giugno 2017 è componente del Consiglio Direttivo della Sezione di Genova dell’AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati), nonché Consigliere Nazionale della medesima Associazione.

É mediatore familiare sistemico e socio professionista dell’AIMS (Associazione Internazionale Mediatori Sistemici).

É Vicepresidente del Comitato Pari Opportunità costituito presso l’Ordine degli Avvocati di Genova.

Pur spaziando in tutti i settori di competenza dello Studio, si occupa prevalentemente di diritto di famiglia, recupero crediti, diritto bancario e delle procedure esecutive.

 

Lingue straniere: Inglese.

Avvocato sommo è colui che riesce a parlare in udienza colla stessa semplicità e la stessa schiettezza con cui parlerebbe al giudice incontrato per via: colui che, quando veste la toga, riesce a dare al giudice l’impressione che può fidarsene come se fosse fuori di udienza.
Piero Calamandrei (1889-1956)
Avvocato, docente universitario, scrittore e politico italiano